Menu

La stagione di moto 2019 porterà interessanti sorprese in casa Garbelotto ed è giunto il momento di mettervi al corrente delle novità: quest’anno saremo gli sponsor ufficiali di Marco Bezzecchi per la categoria di Moto2. Il giovane talento riminese, classe ’98, ha dimostrato in questi mesi una grande padronanza delle due ruote, la stessa che da quest’anno lo ha portato a gareggiare per il team Tech3 e ad aggiudicarsi un posto nella categoria superiore.

Fervono già i preparativi per l’inizio della nuova stagione, ufficialmente al via durante il weekend del 10 marzo, e che vedrà impegnati i piloti nel Gran Premio del Qatar. Ma prima vorremmo farvi conoscere più da vicino il giovane Marco Bezzecchi che da tempo fa parte anche della VR46 Riders Academy, l’accademia voluta da Valentino Rossi, e raccontarvi di com’è nato il suo amore per l’alta velocità.

La passione per la moto di Bezzecchi nasce in famiglia: nonno, papà e addirittura mamma passavano i pomeriggi a guardare le corse assieme. Dopo il diploma alle scuole professionali, Marco decide di dedicarsi all’apprendimento del “dietro alle quinte” della meccanica, lavorando nell’officina del papà, mentre al pomeriggio si allena duramente e con grande passione. Nonostante i grandi traguardi raggiunti, Marco non ha perso il senso del dovere e guarda in faccia la realtà: “L’importante è stare coi piedi per terra. Non è perché ti fermano a fare due foto che devi smettere di salutare chi conosci da una vita. C’è gente che ti monta e rischi di crederci.”

Il nostro giovane campione ha già le idee chiare su quali dovrebbero essere i pilastri fondamentali e la giusta via da seguire per un bravo pilota. Ideali che lo porteranno certamente a crescere personalmente e sportivamente poiché la strada per il successo è già orientata verso una meta precisa e, stando ai risultati, davvero luminosa. Qualcuno ha già notato anche la somiglianza con Valentino Rossi e forse questo sarà proprio di buon auspicio. Inoltre Bezzecchi e Valentino sono amici da tempo e l’asso delle due ruote avrà certamente notato che il giovane riminese ha stoffa da vendere.

Ad ogni modo, prima di immergerci in questa nuova stagione di gare dovremmo attendere ancora un po’ ma nel frattempo non potevamo certo mancare di fare un grosso in bocca al lupo al nuovo pilota di casa Garbelotto.

Stay Tuned!