Menu

Posare il parquet è un’attività che richiede buone abilità manuali e un'approfondita conoscenza del materiale.
Se effettuata a regola d’arte, consente di ottenere un risultato altamente professionale e un ambiente straordinario.

Tra le principali tipologie di posa ci sono: la posa flottante o galleggiante e la posa incollata.

La posa flottante o galleggiante consiste nell’appoggiare il parquet sul pavimento, agganciando i listelli l’uno all’altro tramite gli incastri maschio e femmina. Tra i listelli di legno e il pavimento esistente (o il massetto) viene posto del materiale isolante che permette l’insonorizzazione, la protezione dall’umidità e l’isolamento termico. Questa tipologia di posa richiede plance di grandi dimensioni che garantiscano, grazie al loro peso, il minor movimento possibile una volta posate.

La posa flottante viene utilizzata principalmente per evitare l’utilizzo di adesivi ed eventualmente preservare la superficie sottostante.

La posa incollata, invece, avviene con l’utilizzo di colle che vengono utilizzate su massetto o su pavimento preesistente. La scelta della colla è fondamentale, è necessario quindi prestare attenzione alle sue caratteristiche tecniche, optando per un adesivo con bassa emissione di sostanze organiche volatili, dannose non solo per chi effettua la posa ma anche per chi  vive lo spazio.

La posa incollata si può impiegare su qualsiasi tipo di prodotto Garbelotto e Linea Master Floor e risulta più silenziosa al calpestio. Con le colle di ultima generazione la posa incollata risulta, ad oggi, la posa più utilizzata.

La professionalità del parchettista che realizzerà la posa sarà comunque il fattore principale che contribuirà inequivocabilmente al risultato estetico finale, a creare un’opera d’arte, pertanto affidatevi a dei professionisti!

Contattaci per saperne di più sulle tipologie di posa del parquet e per conoscere i professionisti più vicini a casa vostra.

Richiedi maggiori informazioni