Menu

La stagione di moto 2019 del nostro Marco Bezzecchi si è ormai conclusa e siamo tutti impazienti di scoprire quali sorprese ci riserverà il nuovo anno; tuttavia è doveroso spendere alcune parole sull’ultimo periodo come sponsor di Moto2.

La scorsa stagione ci ha tenuto col fiato sospeso, in un’altalena di emozioni che solo degli appassionati di Moto GP possono sperimentare.

Una passione sempre viva

Noi di Garbelotto, da tempo supporter dei nuovi talenti nel mondo delle gare motociclistiche, siamo orgogliosi di essere stati gli sponsor ufficiali di un giovane corridore, appassionato e tenace, che abbiamo già avuto modo di presentarvi nel corso dell’ultimo anno: stiamo parlando del ventunenne Marco Bezzecchi.

Il bilancio della stagione

Il 2019 ha visto il logo del Parchettificio Garbelotto sul casco del fuoriclasse riminese, che ha saputo affrontare le sfide della Moto2 con coraggio e grinta da vendere.

Una stagione impegnativa, per Marco, caratterizzata da problematiche sul piano tecnico e incertezze fino all’ultimo: la possibilità di ritornare in Moto3, il ritiro dalla KTM, con cui il feeling non era particolarmente brillante.

Eppure Marco ha deciso di non mollare, dimostrando alla sua età una maturità e una costanza sicuramente ammirabili, che gli hanno permesso di crescere come pilota.

Tanto da permettergli il riscatto con lo Sky Racing Team VR46, grazie al quale potrà esprimere il suo potenziale nella stagione 2020 di Moto2.

Ringraziamenti

Il vero vincente è colui che non si arrende mai, che impara dai propri errori e che valorizza il lavoro di squadra.

Per questo ringraziamo Marco per aver indossato il casco, targato Garbelotto, con grande dignità, e gli auguriamo il meglio per il suo futuro nel meraviglioso e adrenalinico mondo del Moto GP.

La sua capacità di gestire il peso dell’esordio in Moto2 con sangue freddo è una delle caratteristiche che ne testimoniano la stoffa per diventare un campione; tempo al tempo, sentiremo ancora parlare di Bez!