La posa del parquet: la Spina di pesce e la Spina Ungherese “Noblesse”

GRBLTT-14_SOCIAL_TIP_A01I pavimenti in legno sono utilizzati per abbellire l’interno degli edifici ormai da secoli e molte sono le soluzioni che permettono di rendere sempre più ricco il parquet: non solo le varie specie legnose, i trattamenti o le finiture disponibili, infatti, ma anche le varie geometrie di posa che nascono dall’accostamento dei listelli che compongono una pavimentazione in legno.

Tra le varie geometrie di posa, le più famose sono sicuramente la Spina di pesce Italiana (detta anche spina destra e sinistra) e la posa a Spina Ungherese, che possono essere ulteriormente arricchite con fascia e bindello a completamento perimetrale del parquet, o con l’utilizzo di specie legnose e tonalità diverse. La posa a Spina di pesce è composta da elementi di forma rettangolare di uguali dimensioni che vengono disposti in file parallele a 90° tra di loro, in modo che la testa di uno combaci con il fianco dell’altro.

Una volta posato, il parquet richiama figurativamente la spina centrale del pesce, prendendone quindi il nome. La posa a Spina Ungherese, invece, ha i lati corti tagliati con inclinazione da 45° a 60°. Questa geometria di posa grazie alla tecnologia si può avere su qualsiasi prodotto Garbelotto e Master Floor. Il materiale, bisellato e con incastro maschio e femmina sui 4 lati è fornito già predisposto per la posa a spina. La linea “Noblesse®” è stata pensata per chi, vivendo nel presente, non vuole dimenticare l’eleganza del passato.

La posa a Spina di Pesce e la posa a Spina Ungherese Noblesse richiedono lavorazioni di grande precisione e qualità per ptoer ottenere l’effetto ricercato ed elegante che le caratterizza. Si tratta, quindi, di prodotti che arricchiscono di pregio la nostra produzione.

Per qualsiasi ulteriore informazione sui nostri pavimenti in legno non esitate a scriverci.